Agenzie e agenti immobiliari: ecco come lavorano

Agenzie e agenti immobiliari: ecco come lavorano

Gerardo No Comment
Agente Immobiliare

Per far sì che venditore e compratore trovino un accordo, nel campo immobiliare interviene spesso, l’agente immobiliare

che come avrai capito ha un ruolo di mediazione tra le due parti.

 

Il ruolo che riveste l’agente immobiliare viene poi spiegato dalla legge, la quale parla di chi veste il ruolo di mediatore come:

colui che mette in relazione due o più parti per la conclusione di un affare, senza essere legato ad alcuna di esse da rapporti

di collaborazione, di dipendenza o di rappresentanza” (Art. 1754 c.c.)

Fase Preliminare: L’ incarico

 

Ora che questa breve introduzione sull’agente immobiliare e il suo compito si è conclusa ti spiegherò come effettivamente

si muove un agente/ agenzia immobiliare.

L’agente immobiliare prima di iniziare a lavorare, accetta l’incarico che solitamente ha una durata di sei mesi con

possibilità di rinnovo.

Oltre poi a fare il compito di mediatore, già citato prima, ha l’abilità e le capacità di valutare in modo estremamente corretto l’immobile.

Valutazione dell’ immobile

 

La valutazione la farà in prima persona ispezionando nel minimo dettaglio l’immobile essendo sopratutto responsabile a pieno dei

documenti che da questo momento si creeranno e firmeranno.

Al termine di questa minuziosa operazione l’agente si dedica alla pubblicizzazione dell’unità sui portali immobiliari per, appunto,

fargli pubblicità e attrarre a sé i clienti.

Ora che il valore dell’immobile è stato certificato e sponsorizzato non resta che aspettare i clienti attirati dal  lavoro di marketing

operato dall’ agenzia che segue l’ immobile.

 

Visite sull’ immobile

 

Una volta che quest’ultimi arrivano, vorranno sicuramente vedere l’immobile più e più volte scrutandolo

nel più minuzioso dettaglio sia dentro che fuori.

L’agente poi avendo per l’ennesima volta accompagnato il cliente per vedere l’immobile dovrà spingerlo a fare una proposta d’acquisto:

ossia un documento nel quale tale cliente dichiara la volontà di comprare tale immobile.

 

A questo punto una volta che la controparte viene a conoscenza della proposta, la dovrà valutare e se ne è convinto accettarla.

Solitamente si danno circa 15 giorni per accettare il documento.

Se a questo punto il termine vieni rispettato e quindi la proposta viene accettata l’agente e la legge considerano il contratto concluso

e quindi da questo momento non sono più accettate variazioni.

 

Ovviamente  possono essere fatte se c’è la volontà di entrambe le parti che risulta essenziale anche se si vogliono apporre

clausole nuove o modificarle.

 

Tariffe agente immobiliare

 

Concluso il contratto definitivamente, entrambe le parti devono pagare la provvigione stabilita generalmente

attraverso gli usi locali e/o di camera di commercio:

3% – 5% Per le Vendite

10 – 15% Per le Locazioni

questo in base al valore dell’ immobile . Più sarà bassa la cifra più la commissione di agenzia sarà elevata.

Su questa somma non c’è una regola ben precisa in quanto può essere decisa di volta in volta oppure l’agenzia immobiliare

può imporre una percentuale fissa.

In conclusione, come avrai ben capito questo è un tipo di lavoro che richiede molta pazienza, attenzione e tempo.

Se sei appena approdato in questo mondo e stai cercando un agente immobiliare ti do un consiglio:

 

Scegli sempre il professionista immobiliare che si è Specializzato in una nicchia particolare perché cosi facendo

quest’ ultimo riuscirà a selezionare clienti in target, arrivando in minore tempo al risultato di vendere il tuo immobile.

 

 

 

Fonte:

Agenzia e agente immobiliare: cos’è e come funziona

 

Commenta

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On PinterestVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram